Quasi contemporaneamente, con altro ricorso, veniva impugnato anche l'art. La Giunta delle elezioni esamina le cause di ineleggibilità e di incompatibilità dei Consiglieri regionali, e ha un tempo massimo di 60 giorni dal suo insediamento e dall’elezione del proprio ufficio di presidenza per completare le verifiche e gli accertamenti di sua competenza.Entro i 30 giorni successivi al termine dei lavori della Giunta delle elezioni, il Consiglio regionale, su motivate relazioni della Giunta delle elezioni, convalida l'elezione dei Consiglieri per i quali non sussistano cause di ineleggibilità e di incompatibilità e dichiara la decadenza dei Consiglieri ritenuti incompatibili che non abbiano optato per il mandato regionale e che non abbiano compiuto, entro i termini stabiliti dalla legge, tutti gli atti necessari a rimuovere le cause di incompatibilità. Salvo che si trovino in aspettativa o in congedo straordinario all'atto dell'accettazione della candidatura non sono eleggibili: Nella penultima seduta della decima legislatura, il 16 gennaio il Consiglio regionale ha approvato la legge che stabilisce l’incompatibilità tra la carica di Assessore e quella di Consigliere regionale. Scegli la tua provincia e leggi tutte le novitàVai alla sezione >, Le novità legate al singolo consigliereVai alla sezione >, Iniziative patrocinate da Palazzo PirelliVai alla sezione >, Registrazione Tribunale di Milanon.263 del 13 ottobre 2016, Consiglio Regionale della LombardiaVia Fabio Filzi, 2220124 Milano, Visita il blog dedicatoall'iniziativa del Consiglio regionale (guarda), Elezioni regionali: le incompatibilità vigenti. 15 - incompatibilità pag. TABELLA INCONFERIBILITA’ E INCOMPATIBILITA’ DI INCARICHI EX D.LGS. L'istituto dell'ineleggibilita' alle cariche elettive si configura pertanto come una causa di invalidita' dell'elezione in quanto costituisce un impedimento giuridico, preesistente all'elezione, a diventare soggetto passivo del rapporto elettorale. Disposizioni di carattere generale in materia sono state dettate dalla legge 13 febbraio 1953, n. 60 recante “Incompatibilità parlamentari”, che prevede l'incompatibilità tra l'ufficio di parlamentare e le cariche di nomina governativa o dell'amministrazione statale, cariche in … L’art. Ineleggibilità – Incompatibilità nell’interesse del Comune o della Provincia, ovvero in società ed imprese volte al profitto di privati, sovvenzionate da detti enti in modo continuativo, quando le sovvenzioni non siano dovute in forza di una legge dello Stato o della Regione; 3. Di seguito si riporta una panoramica della normativa statale e regionale in materia, con riferimento alle cause di incandidabilita', ineleggibilita' e incompatibilita' alle cariche di Presidente della Regione e di Consigliere regionale. Molte delle proposte avanzate dagli enti locali non sono state accolte, tra queste l’immediata applicazione della possibilità che un Presidente di Regione non sia più incompatibile con il ruolo di Commissario per la sanità». I membri del Parlamento non possono ricoprire cariche o uffici di qualsiasi specie in enti pubblici o privati, per nomina o designazione del Governo o di organi dell'Amministrazione dello Stato. Il Consiglio provvede nella prima seduta dopo la nomina alla sua, , affidando la supplenza al primo dei non eletti della lista cui appartiene l’eletto divenuto Assessore. WhatsApp. Facebook. Il governatore abruzzese ha tirato la vicenda per lunghe, scegliendo di non dimettersi e di mantenere entrambe le cariche, finché ci fossero stati i margini di legge. (G.U. “Questa mattina abbiamo abbandonato la seduta della Commissione Finanze del Senato per protestare contro l’incompatibilità del senatore del Partito democratico, Luciano D’Alfonso, che riveste contemporaneamente la carica di presidente della Regione Abruzzo, di parlamentare e di capogruppo del Pd in commissione Finanze”. Non possono altresì ricoprire la carica di Presidente della Regione o di Consigliere regionale:a) il titolare, i componenti degli organi di gestione o di amministrazione, l'amministratore delegato, l'amministratore unico, il direttore generale, i legali rappresentanti e i dirigenti di ente, istituto, azienda o società, sottoposti a vigilanza della Regione;b) i componenti esecutivi degli organi di gestione o di amministrazione, il direttore generale, i legali rappresentanti e i dirigenti di fondazioni, costituite o partecipate dalla Regione oppure destinatarie di contributi regionali, diretti o indiretti, continuativi nell'ultimo biennio;c) il titolare, i componenti degli organi di gestione o di amministrazione, l'amministratore delegato, l'amministratore unico, il direttore generale, i legali rappresentanti e i dirigenti di ente, istituto, azienda o società che ha in corso rapporti contrattuali, anche indiretti, con la Giunta regionale, il Consiglio regionale o gli enti del sistema regionale per l'erogazione di servizi, l'esazione di diritti o l'esecuzione di appalti;d) i componenti dei Comitati tecnico consultivi e i soggetti che svolgono incarichi di consulenza previsti dagli articoli 8 e 37, comma 2 bis, della legge regionale 7 luglio 2008, n. 20 (Testo unico delle leggi regionali in materia di organizzazione e personale);e) colui che, con sentenza passata in giudicato, è stato dichiarato responsabile nei confronti della Giunta regionale, del Consiglio regionale o degli enti del sistema regionale e non ha ancora estinto il debito;f) colui che, avendo un debito liquido ed esigibile per imposte, tasse e tributi nei confronti della Regione, ha ricevuto invano notificazione di avviso di accertamento oppure di ordinanza-ingiunzione di pagamento ai sensi della normativa vigente;g) i componenti del Consiglio delle Autonomie locali o del Consiglio per le Pari opportunità;h) i componenti dell'organismo di amministrazione o di gestione ed i componenti del Consiglio di sorveglianza di istituti bancari;i) i rettori delle Università con sede nel territorio lombardo. Incompatibilità parlamentari. 497. ZCZC7011/SXB OAQ85000_SXB_QBXB R CRO S0B QBXB (2) 13 - incandidabilità pag. Ricordiamo che le elezioni dello scorso luglio erano state macchiate da evidentissimi brogli: corruzione, voti comperati, etc. COSTITUZIONE, artt. (ANSA). Art.1. § 80.8.2 - Legge 13 febbraio 1953, n. 60. (ANSA). Nella prima seduta della nuova legislatura, il Consiglio regionale elegge la Giunta delle elezioni, composta da un Consigliere per ciascun Gruppo consiliare. DDL n.853 integrazioni della legge 15 febbraio 1953, n. 60, in materia di incompatibilità parlamentare, e abrogazione dell'articolo 10 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei Deputati, di cui al decreto del Presidente della Repubblica … 153 doppi incarichi compatibili attualmente svolti dai membri del parlamento.. Oltre a non poter svolgere l’incarico di presidente della repubblica (art. 51, 104, comma 7, 122, 135, comma 6 sdr. Tale incompatibilità non ha valore e non si applica ai, Lombardia, ok in Commissione a criteri bando per sostenere sistema fieristico, Lombardia, via libera a nuovo Centro per l’impiego a Codogno (LO) e sportello CPI a Sant’Angelo lodigiano. “Questa mattina abbiamo abbandonato la seduta della Commissione Finanze del Senato per protestare contro l’incompatibilità del senatore del Partito democratico, Luciano D’Alfonso, che riveste contemporaneamente la carica di presidente della Regione Abruzzo, di parlamentare e di capogruppo del Pd in commissione Finanze”. Di seguito si riporta una panoramica della normativa statale e regionale in materia, con riferimento alle cause di incandidabilita', ineleggibilita' e incompatibilita' alle cariche di Presidente della Regione e di Consigliere regionale. Il presidente della giunta regionale (o presidente della regione) è, secondo l'art. A tal proposito si richiama la consolidata giurisprudenza della Corte di Cassazione la quale chiarisce che la norma è volta ad evitare – Lega Nazionale Dilettanti (F.I.G.C. Pertanto l'eletto dovra' optare tra il mandato elettivo e l'altra carica al fine di evitare di non svolgere correttamente i compiti connessi al suo ufficio, trovandosi in una situazione di conflitto di interessi. 3, l. 165/04 sussistenza di cause di incompatibilitàin caso di conflitto tra le funzioni svolte dal Presidente o dagli altri componenti della Giunta regionale o … Raggiungi il piè di pagina. Assieme ai 153 incarichi al livello locale compatibili con il mandato parlamentare attualmente svolti da deputati e senatori, avevamo sottolineato la presenza di 13 parlamentari incompatibili. di tutti i cittadini ad accedere alle cariche elettive. DDL n.853 integrazioni della legge 15 febbraio 1953, n. 60, in materia di incompatibilità parlamentare, e abrogazione dell'articolo 10 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei Deputati, di cui al decreto del Presidente della Repubblica … Disposizioni di principio in tema di incompatibilità del Presidente e degli altri componenti della Giunta nonchédei Consiglieri regionali Art. Ad es. L'ineleggibilità parlamentare è una situazione giuridica che influisce sulla capacità di ogni cittadino italiano di essere eletto al Senato della Repubblica o alla Camera dei deputati.Secondo una tradizionale definizione dottrinale, consiste in un impedimento giuridico a costituire un valido rapporto elettorale per chi si trova in una delle cause ostative previste dalla legge. il commissario del Governo per la regione Friuli-Venezia Giulia, il presidente della ... tra parlamentare e membro del Consiglio superiore della magistratura (Costituzione art. Il D.L. 53 del d.lgs. 11 … Nella penultima seduta della decima legislatura, il 16 gennaio il Consiglio regionale ha approvato la legge che stabilisce l’, L’incompatibilità fra i due ruoli, che vale anche per il Vice Presidente della Giunta, prevede che il Consigliere regionale nominato Assessore sia, di Consigliere per la durata dell’incarico di Assessore. Sono incompatibili con la carica di Presidente della Regione e di Consigliere regionale le seguenti funzioni o cariche: a) membro di una delle due Camere del Parlamento;b) Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro, Vice Ministro o Sottosegretario di Stato;c) membro del Parlamento europeo o della Commissione europea;d) Presidente di Regione, Consigliere regionale, Assessore regionale e Sottosegretario regionale di altra regione;e) Presidente della provincia, Consigliere provinciale o Consigliere di Città metropolitana, comprese nel territorio della regione stessa;f) Sindaco di Comune compreso nel territorio della Regione;g) Assessore di Comune compreso nel territorio della Regione con popolazione superiore a 15.000 abitanti al momento della elezione;h) Presidente o Assessore di Comunità montana o di Unione di Comuni con popolazione complessiva superiore a 15.000 abitanti;i) Presidente o componente dell'organismo direttivo di consorzio o di ente pubblico, compresi nel territorio della regione, disciplinati con legge regionale o destinatari in via diretta o indiretta di finanziamenti continuativi;j) componente del Consiglio superiore della Magistratura o del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro;k) Presidente e membro della Giunta delle Camere di Commercio con sede nel territorio lombardo. 84 c.2, 104 c.7, 135 c.6] del Presidente e degli altri componenti della Giunta regionale nonché dei consiglieri regionali sono disciplinati con legge della Regione nei limiti dei princìpi fondamentali stabiliti con legge della Repubblica, che stabilisce anche la durata degli organi elettivi. § 80.8.2 - Legge 13 febbraio 1953, n. 60. Le cause di ineleggibilita' sono volte a garantire l'uguaglianza effettiva tra i candidati e la libera manifestazione della volonta' degli elettori attraverso l'esclusione di soggetti che, per ragioni d'ufficio, si trovano in una particolare condizione che possa incidere, anche solo psicologicamente, sulla libera scelta degli elettori, evitando, pertanto, che si creino situazioni di indebita pressione sul corpo elettorale. Il Consiglio provvede nella prima seduta dopo la nomina alla sua sostituzione temporanea, affidando la supplenza al primo dei non eletti della lista cui appartiene l’eletto divenuto Assessore. Adoption de l’ordre du jour et du procès-verbal de la réunion précédente. 65.2 Cost. Incompatibilità tra carica di parlamentare e Sindaco di comune con popolazione superiore a 20 mila abitanti Corte Costituzionale Sentenza n. 277/2011 7 ... 4. La Giunta per le elezioni, le ineleggibilita' e le incompatibilita' del Consiglio regionale, all'inizio della Legislatura, verifica le condizioni di eleggibilita' dei consiglieri regionali eletti ai fini della convalida, nonche' l'insussistenza di cause di incompatibilita', alla luce della normativa nazionale e regionale vigente in materia. l'incompatibilità tra la carica di Presidente della Regione e quella di Commissario ad Acta per la sanità. La “trasformazione” della elezione parlamentare del sindaco di un grande comune o di presidente di una provincia da causa di ineleggibilità in motivo di incompatibilità ha subìto un sostanziale mutamento a seguito della deliberazione della Giunta della Camera del 2 ottobre 2002, la quale ha inaugurato la c.d. La sentenza segue il ricorso era stato presentato lo scorso febbraio dalla Regione Molise e integrato ad ottobre con una ulteriore memoria. Art.1. Quella del consigliere regionale è tra le più alte cariche a livello istituzionale locale, insieme al Presidente della regione.Sono membri eletti del Consiglio, restano in carica per 5 anni e il loro numero dipende dagli abitanti della regione che rappresentano: tra i 20 e gli 80 nelle regioni a statuto ordinario e da 35 a 70 in quelle a statuto speciale. regione campania prot. Di seguito si riporta una panoramica della normativa statale e regionale in materia, con riferimento alle cause di incandidabilita', ineleggibilita' e incompatibilita' alle cariche di Presidente della Regione e di Consigliere regionale. (Incompatibilità parlamentari); della legge della Regione siciliana 24 giugno 1986, n. 31 (Norme per l’applicazione nella Regione siciliana della legge 27 dicembre 1985, n. 816, concernente E' stato richiesto l'avviso di quest'Ufficio circa la sussistenza della causa di incompatibilità, di cui all'art. INDICE Prefazione di Giuseppe Verde ..... p.XIII Introduzione di Luigi Ciaurro ..... »XIX Presentazione di Felice Giuffrè ..... »XXVII Nota degli Autori..... » XXXI CAPITOLO PRIMO IL PARLAMENTO SICILIANO E I DEPUTATI REGIONALI 1. La Commissione parlamentare per le questioni regionali è una commissione parlamentare direttamente prevista dalla Costituzione italiana (art.126). Da ultimo, le cause di incandidabilita' trovano applicazione nei riguardi di coloro che siano stati condannati, anche in via non definitiva, per alcuni gravi delitti connessi al fenomeno mafioso o al traffico d'armi e droga, ovvero per alcuni delitti dei pubblici ufficiali, o reati commessi con abuso di potere o in violazione dei doveri inerenti ad una pubblica funzione. Incompatibilità parlamentari. : 80003630664 Codice AUSA 0000237398, (Disposizioni in materia di ineleggibilità, incompatibilità e decadenza dalla carica di consigliere regionale), Registro pubblico dei rappresentanti di interessi particolari, Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza, Collegio regionale per le Garanzie Statutarie, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, Direzione Affari della Presidenza e Legislativi, Servizio Segreteria del Presidente, Affari Generali, Stampa e Comunicazione, Servizio Amministrativo di Supporto Autorità Indipendenti, Ufficio di supporto al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza, Responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza, Regolamento interno per i Lavori del Consiglio, Leggi e regolamenti approvati in attesa di pubblicazione, Incandidabilità, ineleggibilità e incompatibilità, Trattamento economico dei consiglieri, disciplina sui gruppi consiliari e sulle segreterie, Qualità della normazione e processo legislativo, Copertura finanziaria delle leggi, monitoraggio e valutazione delle politiche regionali, DECRETO LEGISLATIVO 31 dicembre 2012, n. 235, Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative, Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie. Il consigliere comunale, nominato presidente di un’associazione sportiva per la gestione della palestra comunale, verserebbe nella situazione disciplinata dall’art. di non ricoprire la carica di presidente e amministratore delegato di enti di diritto privato in controllo pubblico da parte della Regione Campania. Set 28, 2018. Incompatibilità si ha quando vengono ricoperti determinati uffici pubblici e allora è necessario optare fra la carica precedentemente posseduta e quella di parlamentare. 16, comma 1, della legge della Regione Puglia n. 20 del 2004, in materia di incompatibilità della carica di presidente dell'organo esecutivo con quella di parlamentare, consigliere regionale e sindaco. dichiara l’illegittimità costituzionale degli articoli 1, 2, 3 e 4 della legge 15 febbraio 1953, n. 60 (Incompatibilità parlamentari), nella parte in cui non prevedono l’incompatibilità tra la carica di parlamentare e quella di sindaco di Comune con popolazione superiore ai 20.000 abitanti; incompatibili con la carica di Presidente del Consiglio dei ministri, Ministro, Vice Ministro, sottosegretario di Stato e commissario straordinario del Governo di cui all'articolo 11 della legge 23 agosto 1988, n. 400, o di parlamentare. 13 agosto 2011, n. 138 (art. Molte delle proposte avanzate dagli enti locali non sono state accolte, tra queste l’immediata applicazione della possibilità che un Presidente di Regione non sia più incompatibile con il ruolo di Commissario per la sanità». E infatti, l’Authority evidenzia che “ai sensi dell’ art. Il sistema d'elezione e i casi di ineleggibilità e di incompatibilità [cfr. 08/04/2013 n.39 (in g.u. 11 comma 2 … La Méditerranée à l’aube du nouveau Inoltre, l'articolo 122 stabilisce l'impossibilità per i membri del Parlamento di essere allo stesso tempo deputati al Parla… non si può essere contemporaneamente senatore e deputato (art. Rassegna stampa (news selezionate da staff saluteme.it) di salute e ambiente in Sicilia 53 del d.lgs. Il Servizio Affari Istituzionali e Locali risponde alla domanda posta da un Comune in ordine al sussistere di un'eventuale incompatibilità, riferita alla figura del vicesindaco, in relazione all'attività prestata dal medesimo nel collaborare con una associazione che cura i centri estivi comunali per ragazzi. «Il Ministero della Salute ha trasmesso alla Conferenza Stato-Regioni una nuova proposta di Patto per la Salute. TERAMO, 3 agosto – Continua a tenere banco l’infinita polemica, iniziata dopo le elezioni del 4 marzo scorso, sull’incompatibilità di Luciano D’Alfonso, che è attualmente sia presidente della Regione che senatore. L’art. a) il titolare, i componenti degli organi di gestione o di amministrazione, l'amministratore delegato, l'amministratore unico, il direttore generale, i legali rappresentanti e i dirigenti di ente, istituto, azienda o società, sottoposti a vigilanza della Regione; b) i componenti esecutivi degli organi di gestione o di amministrazione, il direttore generale, i legali rappresentanti e i dirigenti di fondazioni, costituite o partecipate dalla Regione oppure destinatarie di contributi regionali, diretti o indiretti, continuativi nell'ultimo biennio; c) il titolare, i componenti degli organi di gestione o di amministrazione, l'amministratore delegato, l'amministratore unico, il direttore generale, i legali rappresentanti e i dirigenti di ente, istituto, azienda o società che ha in corso rapporti contrattuali, anche indiretti, con la Giunta regionale, il Consiglio regionale o gli enti del sistema regionale per l'erogazione di servizi, l'esazione di diritti o l'esecuzione di appalti; d) i componenti dei Comitati tecnico consultivi e i soggetti che svolgono incarichi di consulenza previsti dagli articoli 8 e 37, comma 2 bis, della legge regionale 7 luglio 2008, n. 20 (Testo unico delle leggi regionali in materia di organizzazione e personale); e) colui che, con sentenza passata in giudicato, è stato dichiarato responsabile nei confronti della Giunta regionale, del Consiglio regionale o degli enti del sistema regionale e non ha ancora estinto il debito; f) colui che, avendo un debito liquido ed esigibile per imposte, tasse e tributi nei confronti della Regione, ha ricevuto invano notificazione di avviso di accertamento oppure di ordinanza-ingiunzione di pagamento ai sensi della normativa vigente; g) i componenti del Consiglio delle Autonomie locali o del Consiglio per le Pari opportunità; h) i componenti dell'organismo di amministrazione o di gestione ed i componenti del Consiglio di sorveglianza di istituti bancari; i) i rettori delle Università con sede nel territorio lombardo. 51 Cost. Di non trovarsi nelle cause di incompatibilità di cui all’art.13, comma 1, del D.Lgs 39/2013 ed in particolare: di non ricoprire la carica di Presidente del Consiglio dei ministri, Ministro, Cosimo Sibilia è un Deputato italiano eletto nella circoscrizione Campania 2, nelle liste di Forza Italia, proclamato il 19 marzo 2018, elezione convalidata il 16 luglio 2020 – scrive il Codacons nell’esposto – Al tempo stesso è un dirigente sportivo italiano, Presidente della L.N.D. Sanità/ Incompatibilità tra commissario e presidente, Toma è fuori. Articolo 12 Incompatibilità tra incarichi dirigenziali interni e esterni e cariche di componenti degli organi di indirizzo nelle amministrazioni statali, regionali e locali 1. Le cause di incompatibilita', invece, pongono limitazioni al diritto elettorale passivo discendenti dall'articolo 97 Cost., cioe' dal principio di imparzialita' e buon andamento dell'amministrazione, al fine di garantire l'imparzialita' ed il disinteresse nell'esercizio delle pubbliche funzioni vietando il cumulo fra piu' cariche in capo allo stesso soggetto ed il conseguente crearsi di situazioni di conflitto di interessi. Normativa nazionale. Luciano D'Alfonso, eletto in Senato, è uno dei casi più noti.