Cannoniere ancora una volta Mario Orta, autore di 47 reti in due stagioni (30 in Promozione e 17 in Eccellenza). Stadio "G. Bonolis", loc. “S'allunga il campionato”, titola il Centro, infatti a Terni si terranno le tre partite che decideranno chi potrà salire nella categoria superiore. Sono anni di grande genuinità quelli, anni di un calcio sano e divertente, anni che verranno rimpianti non molto tempo dopo. Il Teramo ha collezionato 66 stagioni a livello nazionale. S.S. Teramo Calcio S.r.l. Quello è il Teramo del capitano (ultimo vero capitano) Fabrizio Grilli, del bomber Nicoletti, e di un maestoso Rocco Pagano. La stagione termina con la salvezza agguantata alla penultima giornata (0-0 in casa col Padova e il 13º posto). Domenica 7 settembre 1969 si gioca il primo “Derby dell'amicizia” tra Teramo e Giulianova, organizzato dalle due compagini per riconciliare le due tifoserie contrapposte in vista dei derbies di campionato. I biancorossi hanno chiuso la stagione al primo posto toccando quota 91 punti dopo averlo ipotecato già dopo l'undicesima vittoria consecutiva all'andata contro l'Hatria. Quest'ultimo difficilmente potrà essere dimenticato dai teramani negli anni a venire, protagonista della magica notte di Ascoli. La squadra riprende subito la marcia vincendo con la Santegidiese (2-0) e a Bojano (0-2), mantenendo un cammino abbastanza regolare (bella la vittoria sulla Jesina per 2-1 e lo spettacolare 4-3 sulla Sambenedettese) si issa al primo posto. Please add the homepage on which the squad is supposed to be embedded. Nella stagione successiva (1947/48), la S. S. Teramo milita nel girone Q e la società punta nuovamente su elementi locali, teramani veri pronti a vender cara la pelle indossando la casacca della propria città. Arrivano però gli attaccanti Bucchi, Lazzarini, Masini e Berra (poi ceduto all'Angolana a gennaio), i centrocampisti Valentini, Traini, Laboragine, Petrella e Vitone e i difensori Ferrani, la coppia centrale ex Gaeta Calabuig-Speranza e i vari Chovet, De Fabritiis, Filipponi e l'estremo Serraiocco. Da lì in poi, tra alti e bassi, il Diavolo disputa un campionato di buono livello e grazie a prestigiose vittorie fuori casa raggiunge nuovamente la zona play-off. Dal 2009 in curva è presente il gruppo Teramo Zezza che dalla stagione 2014-2015 segue la squadra in trasferta con adesione alla tessera del tifoso. Da segnalare, per gli amanti dei numeri, il rapporto presenze-gol fatti di Pulitelli: 36 presenze e 15 gol. La salvezza comunque è raggiunta senza patemi d'animo. L'imperativo per la stagione in corso era solo uno: vincere e tornare nella categoria che spettava al Teramo. Viene da una realtà interregionale e non ha nessuna esperienza nei campionati di Serie C2. L'uso della Piazza d'Armi viene concesso di rado e gli unici posti per giuocare al calcio si riducono ai cortili, ai giardini e agli spiazzi, come quelli dei “Tigli” o di Porta Madonna. Cieszymy się, że Ty też masz łeb pełen filmów i chcesz podzielić się swoją wiedzą z innymi. Il 1930 rappresenta per la Teramo calcistica, un anno molto importante, il 6 aprile infatti, presso lo stadio Comunale, si svolge una solenne manifestazione per l'inaugurazione del gagliardetto sociale dell'A.S. Campionato organizzato dal Direttorio IX Zona avente sede ad Ancona inglobando le squadre abruzzesi e dalmate i cui campionati non sono stati organizzati a causa dell'insufficiente numero di iscrizioni. Anche la suddetta stagione si conclude ottimamente per il Teramo visto che arrivò fino al quarto posto in classifica. Il Presidente Cerulli, nonostante la situazione non sia delle migliori, non lascia la barca e continua per la sua strada. La situazione si fa difficile ma nonostante tutto il Teramo riesce a salvarsi senza problemi, chiude a 30 punti assieme al Giulianova. Il derby non è la partita ideale in questi casi ed infatti la strada per la C1 è quanto mai difficile. Nonostante un ottimo campionato di C2 (2007/2008), conclusosi con l'ottavo posto, l'ombra del fallimento, che aleggiava già un anno prima, si è materializzato e ha costretto la società a ripartire dalla Promozione. I teramani invece perdendo entrambi gli incontri con le rivali è costretto a retrocedere in Promozione: un incubo per tutti. Tra gli altri gruppi presenti sui gradoni della Curva Est nel corso degli anni ricordiamo Mods, Teste Calde ed il Commando Ultras Curva Est. La spaccatura tra la vecchia dirigenza e i nuovi sembra insanabile. Come per quasi tutte le altre squadre del girone però ai biancorossi aspetta una retrocessione indiretta in Promozione Interregionale vista la decisione della Federazione di ridurre i gironi della serie C, da 15 a 4. Ma il 29 agosto 2015 con la definitiva sentenza di secondo grado della Corte d'Appello Federale della Figc, viene retrocesso in Lega Pro con una penalizzazione di 6 punti per responsabilità diretta del presidente Campitelli nel concordare col Savona la decisiva vittoria per la promozione, alla penultima giornata[8]. A partire dalla fondazione del club a oggi, oltre 700 calciatori hanno vestito la maglia della Società Sportiva Lazio, società calcistica italiana per azioni con sede a Roma. e Mosciano (2-0). La rosa del Teramo calcio, squadra attuale con i numeri di maglia, nomi dei giocatori e l’allenatore con lo staff. Questo genera ancora numerose difficoltà nella gestione e negli accordi tra privato e la nuova società biancorossa. Al primo turno dei playoff supera l'Aprlia pareggiando 1-1 in casa e vincendo 0-1. Sul piano campionato almeno le cose non peggiorano, il Teramo chiude a metà classifica assicurandosi la salvezza. Pochi forse sanno che si trattò del primo derby tra i teramani in maglia giallorossa e i giuliesi in maglia azzurra. La stagione 1983/1984 è quella dell'arrivo dell'indimenticato Rumignani, tecnico preparatissimo dal punto di vista tecnico ma definito dagli addetti ai lavori una “testa matta”. Disputa le sue gare interne nello stadio Gaetano Bonolis. Lo spauracchio spareggio è alle porte, questa volta l'avversario è il Città Sant'Angelo. Una volta tanto nella stagione 1958/1959 il Teramo parte senza problemi economici. La tifoseria, da anni schierata contro il calcio moderno, ha subito una dura repressione da parte delle forze dell'ordine ed è stata falcidiata da numerosi arresti e diffide, perdendo molti dei suoi componenti e attraversa un periodo di transizione. Finalmente si torna in C. Questi i componenti della rosa che scrissero un importante pezzo di storia per la città e per i nostri colori: Alcini, Antonelli, Benedetti, Biancucci, Bonnici, Bulgarelli, Di Battista, Di Francesco, Di Ludovico, Falconio, Foschi, Franchini, Lanciaprima, Mottola, Pupillo, Simoncelli, Tomei, Vallone. Teramo ; Teramo Calcio; isolamento; quarantena; PESCARA. I biancorossi arrivano al terzo posto, a solo tre punti dal Modena, sfiorando così la Serie B. Un anno indimenticabile che ancora oggi riecheggia nella memoria calcistica della nostra città. La stagione 2019/20 sarà la prima dell'era Iachini. Gli acquisti sono naturalmente tanti, ma anche le conferme non sono così poche. in semifinale. La sua esperienza, con 2 punti in 5 partite nel mese di marzo, finisce con la sconfitta interna contro il Rimini (1-2) e sancisce il ritorno di Cifaldi. I centravanti sono i giocatori risultati più a rischio a causa di una maggiore quantità di momenti di contatto con altri calciatori. La stagione 2010/2011 nel girone F della Serie D, parte con grandi propositi e con l'obiettivo dichiarato di fare almeno i play-off. Ha allenato solo nel precampionato per la rinuncia da parte della lega all'effettuazione del torneo a causa della mancanza di squadre, Categoria:Allenatori della S.S. Teramo Calcio, Categoria:Presidenti della S.S. Teramo Calcio, Categoria:Calciatori della S.S. Teramo Calcio, Società Sportiva Teramo Calcio 2019-2020, Teramo entra nella storia: 0-2 a Savona, tre punti che valgono la serie B - Cronaca - il Centro, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Società_Sportiva_Teramo_Calcio&oldid=117099783, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Senza fonti - società calcistiche italiane, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, 1932-1933 - 1º nel campionato di Prima Categoria, 1939 - Il sodalizio cambia la denominazione in, 1944 - Alla ripresa delle attività agonistiche, la società assume la denominazione di, 1945 - Il sodalizio cambia denominazione in, 1948 - La società assume la nuova denominazione di, 1955 - La società cambia la denominazione sociale in, 1957 - Il sodalizio assume la denominazione sociale di, 1968 - A fine campionato, a seguito della fusione tra, 1973 - La società cambia la denominazione sociale in, 15 luglio 2008 - A fine campionato, il Teramo Calcio non rinnova l'iscrizione al campionato successivo per motivi finanziari e viene radiato dalla. La C1 stagione 1986/1987 è un campionato difficile ma la matricola Teramo dimostra di potersela cavare perfettamente. El Teramo Calcio es … Capocannoniere del campionato, ancora una volta con la maglia biancorossa. Il record di gol di coppia appartiene a Donnarumma-Lapadula che nel campionato di Serie C 2014-2015 segnarono complessivamente 44 reti.[20]. To use this site, please enable Javascript. 1-2 rit.) La trasferta al “Liberati” di Terni però fu amara per i teramani, il Fano si aggiudicò Terni sono ancora oggi ricordati con rabbia e rammarico dai teramani, ma anche un pizzico di emozione ricordando quella trasferta così numerosa. [1] La squadra nel corso della sua storia ha militato principalmente in Serie C, con prevalenza di anni in Serie C2 rispetto a quelli passati in Serie C1. I biancorossi infatti si dimostrano una buona squadra ma senza quel quid che può fargli fare il salto di qualità. Clamorosi gli arrivi di Canzanese e Bruno Del Pelo. Questa volta i cuori biancorossi si uniscono intorno alla società con l'unico obiettivo di risalire in D. I teramani disputano una stagione entusiasmante vincendo il campionato con 53 punti davanti al Pratola. Milita in Serie C, la terza divisione del campionato italiano. Since the 2014–15 season, the club has played in Serie C, the 3rd tier of Italian football History. La speranza di un ripescaggio sfuma e la piazza teramana è costretta ad un'altra estate di speranze e auspici per salire di categoria. Sei ore per fare i tamponi e capire i livelli di sicurezza. Il campionato targato 1987/1988 è ricordato come uno dei peggiori disputati dai biancorossi. In quella stagione il Teramo milita nella Seconda Divisione Marche Umbria Abruzzo senza grandi risultati, anzi, una profonda crisi economica e societaria ostacola il cammino dei biancorossi. è stata creata per dividere al 50% l'azionariato della società tra la ditta costruttrice dell'impianto e la Teramo Calcio. é uma equipe de futebol italiana com sede na cidade de Téramo.Milita na Lega Pro e disputa as suas partidas como mandante no estádio Gaetano Bonolis, que tem capacidade para 7.498 espectadores. Il Teramo quindi viene inserito nel Girone L del campionato di Promozione Interregionale che in pratica rappresentava la quarta serie nazionale. Sul fronte campionato tutto è pronto per iniziare. Il Teramo nonostante un campionato non esaltante riesce ad acciuffare l'ultimo posto utile per disputare i play-off, persi un'altra volta questa volta contro il Rimini. Il mese d'agosto si presenta come un mese difficile. Da qui in poi la squadra si riprende, con 13 punti nelle ultime 5 giornate (importante l'1-2 con la Sambenedettese fuori casa e il beffardo 2-2 di Forlì): questo non basta a risalire la vetta, arrivando quindi secondo. Il ritorno certifica un calo dei biancorossi che concludono la stagione al terzo posto (55 punti-dietro solo a Messina e Casertana) e il diritto ad essere ammessi alla nuova Lega Pro unica. Per accedere in Serie D dovranno vedersela con il Pro Lanciano. Ex idolo del tifo caldo giuliese, Canzanese ebbe non pochi problemi ad essere accettato dalla piazza biancorossa ed anche il direttore sportivo, Carmine Rodomonti, ebbe non pochi problemi con la tifoseria giallorossa. LinoGuanciale e #ClaudioMarchesi non arrivano a noi si scaricano le batterie. A fine campionato molti recriminano sulla mancata fusione. Nel frattempo l'altra società teramana, l'Interamnia, milita in Prima Categoria. Detto fatto: la stagione 1968/69 è quella della storica fusione. [3] Appena dopo, la presidenza viene però assunta interamente dall'imprenditore del dolciario Luciano Campitelli. Ma urge ripartire anche se da una serie inferiore. La società: «Tamponi negativi per il gruppo squadra restante», si gioca alle 18,30 contro Juve Stabia 1967/68: il Teramo ci riprova. I biancorossi, inseriti in un girone molto difficile, non trovano il bandolo della matassa per tutto il campionato, così alla fine di questa travagliata stagione, il Teramo è quart'ultimo ed è costretto a disputare uno spareggio a tre per non retrocedere contro Valdagno e Cerveteri in quel di Terni, che avrà il suo epilogo proprio con i laziali in quel triste 12 luglio del 1992, quando il Teramo retrocedette mestamente in Campionato Nazionale Dilettanti davanti ad oltre 3000 teramani presenti. Nel dopoguerra la stella dell'Interamnia si spegne e la squadra prende il nome di Libertas Teramo ritrovando nella Prima divisione la seconda squadra di Giulianova, mentre il Giulianova Calcio militava in serie C. Nel dopoguerra solo il “Messaggero” ricominciò a piccoli passi, ad interessarsi di calcio giocato ma nonostante ciò i risultati e gli incontri di quegli anni sono scarsamente raggiungibili ai posteri. I biancorossi nell'occasione perdono la gara per 1 a 0 e fuori dal Fadini e le due tifoserie si rendono protagoniste di diversi tafferugli. Teramo risultati in diretta (e live video streaming online) in tempo reale, rosa della squadra con calendario della stagione e risultati. La permanenza in Serie C è raggiunta a fine stagione senza patemi d'animo. Il Teramo perde entrambe le sfide, sia quella in trasferta, sul campo dei frentani per 1 a 0, sia la seconda tra le mura amiche, col passivo di due gol a zero. L' S.S. Teramo però non si scoraggia e con forza ed ostinazione nella stagione successiva si riallinea ai nastri di partenza con la volontà di non mancare, questa volta, l'obiettivo. Così la stagione 1988/1989 sancisce la fine dell'idillio De Berardis-Teramo Calcio. SSCNAPOLI.IT, Sito Ufficiale della Società Sportiva Calcio Napoli. Calcio d’inizio anticipato per l’ultimo match casalingo del Matelica che sabato 19 Dicembre sfiderà il Carpi all’Helvia Recina alle ore 15:00. 2017-2018 Groupama Luigi Di Battista & C. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 5 dic 2020 alle 17:07. Società Sportiva Matelica Calcio 1921 SRL. Battere il Catania per rafforzare la nostra classifica" Nei giorni scorsi è arrivato il primo ko in campionato, ma la classifica sorride eccome al Teramo. È l'anno dell'approdo in C1, l'anno della rivincita di “Rumi”. Nella stagione 1929/1930, la prima della sua storia, la A.S. Teramo partecipa al campionato di Terza Divisione Marche-Abruzzo. Il Teramo infatti godrà della riforma del campionato che prevedeva il passaggio alla Serie C1 per le squadre classificate dal secondo al dodicesimo posto. Teramo, alla quale partecipano tra gli altri l'allora Prefetto di Teramo Natali e il Vescovo Micozzi. E l'anno seguente (stagione 2005/2006) con Marco Cari in panchina il Teramo (che viene spostato nel girone A di Serie C1): con il passare delle giornate arriva nelle zone alte della classifica e conquista la quinta piazza per poi essere retrocessa in settima posizione per una decisione della Commissione Disciplinare con una penalizzazione di 4 punti. Eppure, nel gennaio del 1914, il lungimirante prof. Giuseppe D'Alessandro, presidente della Gran Sasso, si era pure procurato, da Pezzarossa di Bari, un pallone da foot-ball ed altri accessori, tra cui due reti per porta. Alle ore 15.00 del 15 luglio del 1913, i teramani, per la prima volta in città, assistono ad una partita di calcio. I teramani però desiderano di nuovo un campionato all'avanguardia, per cercare di riconquistare la C. 1961/1962: il Teramo deve fare i conti con una profonda crisi societaria. Giuseppe Lettieri affianca il gruppo dei “vecchi”, l'Avv. Die Società Sportiva Teramo Calcio, kurz Teramo Calcio, ist ein italienischer Fußballverein aus Teramo.Der Verein wurde 1913 gegründet und trägt seine Heimspiele im Stadio Gaetano Bonolis aus, das Platz bietet für 7.500 Zuschauer. Nella mattinata di mercoledì 16 settembre viene annunciata che la crisi societaria è risolta. A Società Sportiva Teramo Calcio s.r.l. Da controaltare, nasce nel 2014 il gruppo I 16 Gradoni (quelli della vecchia curva Est) che continua a mantenere le distanze dalla tessera. La sua gestione, apertasi con la vittoria di Pesaro per 2-1, sarà sciagurata: 7 punti in 8 partite. La Serie C1 è al sicuro. Il nome ufficiale del sodalizio peloritano è dal 2019 Associazioni Calcio Riunite Messina Società Sportiva Dilettantistica, fondato il 26 luglio 2017 come Associazione Calcio Rilancio Messina Società Sportiva Dilettantistica. Anche De Berardis vacilla, lasciando la squadra per alcuni giorni alla meteora Costantini, l'imprenditore ascolano che seguì le vicende teramane solo per 3 mesi. La stagione 2004/2005 si apre con la sconfitta interna contro la Fermana e l'esonero di Zecchini avvicendato da Luciano Foschi. Altro simbolo del Teramo Calcio è il diavolo stilizzato. 24.7, Foreigners: Nel 2019 in seguito alle richieste della Lega Calcio, il Bonolis ha subito un restyling: nell'estate vengono aggiunti seggiolini colorati con schienale nei settori di tribuna e distinti, inoltre il manto di gioco, ormai deteriorato, è stato sostituito con una superficie sintetica di ultima generazione. Milita in Serie C, la terza divisione del campionato italiano. Un campionato disastroso fa ripiombare i biancorossi nel duro campionato di Prima, da lì a pochi anni però la fusione tra le due compagini diventerà realtà. Nel frattempo c'è un campionato da onorare e, nonostante le difficoltà societarie, i giocatori devono dimostrare ancora una volta amore ad attaccamento alla maglia. Stagione 1991/1992: il post Del Neri è affidato al mister Marco Torresani. Il nuovo allenatore per la stagione 1990/1991 è un tale Luigi Delneri, che in seguito, allenerà in piazze ben più importanti a livello prettamente calcistico. L'esito positivo della trattativa sancisce la fine dell'era Campitelli durata 11 anni. Prima della trasferta di Vercelli, i giocatori del Livorno hanno raggiunto il ristorante della struttura sportiva di Tirrenia per pranzare. La Società Sportiva Lazio calcio a 8 è stata fondata a Roma nel 2010 presso il circolo sportivo Futbol Club; È una delle sezioni della Società Sportiva Lazio Bellini che assicurerà l'iscrizione al campionato. Sulla tribuna si verificano incidenti già prima della partita. Il giorno 25 Maggio 2019 con una comunicazione stampa societaria viene dichiarata la cessione delle quote societarie pari al 100% all'imprenditore teramano Franco Iachini. Almeno quattro giocatori attualmente in forza al Teramo avrebbero potuto indossare la casacca rossazzurra in un passato più o meno recente. Qui non si scompone: dopo l'1-5 vincente di Carrara, in otto giorni passa dal -4 alla vigilia della gara con la Pistoiese (poi 2-0) al +2 post S. Marino (inframezzati dallo 0-3 di Piacenza con la Pro). La stagione 2012/2013 in Lega Pro Seconda Divisione inizia con qualche difficoltà per la compagine abruzzese. Buoni sono i rapporti con la tifoseria Cavese, Leccese e Reggiana. Il campionato di serie C della stagione 1940/1941 è l'ultimo disputato dal Teramo prima del precipitare degli eventi bellici: i campionati calcistici nazionali riprenderanno solo a guerra conclusa, nel 1945. Nella stagione successiva infatti il Teramo era ad un passo dal salto di categoria ma soltanto i nemici giallorossi riescono nell'impresa. 1913-1928: le origini del calcio teramano, 1947-1955: l'inferno della Prima Divisione e il ritorno in IV Serie, 1955-1960: dal ritorno in quarta serie alla promozione in Serie C, 1960-1967: il ritorno in Serie C, l'altalena della Serie D e l'incubo della Prima Categoria, 1967-1975: la Prima Categoria, la storica fusione e l'agognata Serie C col “Teramo delle meraviglie”, 1975-1983: la Serie C1, la crisi societaria, il ritorno in C2, 1983-1990: Rumignani (x2), gli spareggi di Terni, la promozione in C1 e il ritorno in C2, 1990-1997: gli spareggi di Terni, il ritorno in C2, 2009-2015: rinascita e risalita dalla Promozione alla Lega Pro, Dal 2015 ad oggi: il sogno della B, la retrocessione in Lega Pro e la fine dell'era Campitelli, Cronistoria della Società Sportiva Teramo Calcio, Teramo, addio serie B: la squadra torna in Lega Pro. S. Teramo torna in Serie D. È l'apoteosi. A fine stagione non verrà riconfermato. Richiamato Zecchini, la squadra risale dapprima la classifica arrivando al quinto posto con cinque vittorie consecutive a cavallo del giro di boa, per poi subire un crollo nel ritorno. Il Teramo ora fa paura agli avversari e nella settimana dopo vince meritatamente (0-1) a Grosseto. Un'iniziativa poco proficua visti gli incidenti post gara nel match Giulianova Teramo del 29 marzo 1970. Le formazioni che si classificheranno oltre il sesto posto invece parteciperanno ad un campionato di IV serie definito di seconda categoria e quindi subiranno una retrocessione. The squad overview can be embedded on the own homepage via iframe. Così l'anno successivo si milita ancora in Promozione con l'unico obiettivo di tornare in IV Serie. La stagione 2016/2017 si presenta con uno staff tecnico rinnovato (Zauli all. Nella stagione 1952/53 la S.S. Teramo non riesce per un pelo a vincere il campionato, superato nell'ultima giornata decisiva dal Sulmona Calcio. I colori societari sono ancora il giallo e il rosso, la squadra teramana infatti assumerà i colori biancorossi solo nella stagione successiva quando l'A.S. Please click the button "Send inquiry" which opens a new e-mail message. Ma il Teramo raggiunge l'obiettivo promozione: alla fine del campionato la squadra vince lo spareggio con il Pratola e torna dopo solo una stagione in Promozione. Il 15 luglio 1997 Cerulli passa il testimone a Romano Malavolta junior. Nella stagione che segna il passaggio dagli anni settanta agli ottanta il Teramo deve affrontare una grossa crisi. Il presidente De Berardis fece di tutto per farlo tornare all'ovile e i suoi sforzi furono ripagati al meglio. Francesco Paolone. C'è grande delusione tra gli sportivi, tuttavia i biancorossi saranno riammessi in Serie D grazie ad un miracoloso ripescaggio. [14], Il logo del Real Teramo, utilizzato nella stagione 2008-2009, L'inno ufficiale del Teramo Calcio si intitola Forza Teramo scritto da Gianni D'Alessandro e Franco Pellegrini nel 1985 e cantato dal gruppo "Gianni Dale & Company". Chiamato Nofri al suo posto, la squadra continua a stazionare nella zona bassa (15 punti in 13 partite) e si decide di richiamare Zauli, che riesce a fare peggio della prima esperienza (4 punti in 7 partite). Il Teramo deve affrontare una gravissima crisi societaria, i debiti sono molti e si è costretti a una fideiussione per garantire alla squadra l'iscrizione alla stagione seguente. Intanto Bruno Piccioni abbandona il calcio attivo, con la maglia del Teramo ha disputato la bellezza di sette stagioni, 233 partite, ed ha realizzato complessivamente 11 reti. Il campionato parte con tre vittorie di fila (contro Cesenatico, Venafro e Luco Canistro), poi due pareggi e la pesante sconfitta di Santarcangelo. La Serie C è un campionato difficile, formazioni come Foggia, Crotone, Avellino, Lecce, fanno davvero paura e i biancorossi non riescono ad ingranare. Società Sportiva Teramo Calcio; Stagione 2016-2017; Allenatore: Lamberto Zauli (fino al 15/09/2016) Federico Nofri Onofri All. Società Sportiva Teramo Calcio is an Italian association football club based in Teramo, Abruzzo. La squadra si dimostra all'altezza della categoria ancora una volta, anche se non si ripetono i grandi risultati del campionato precedente. Dal 2017 nelle partite casalinghe la squadra è accompagnata in campo dalla mascotte, un diavoletto appunto, chiamato in dialetto dai tifosi "Sajettino" (peperoncino).[16]. Alla fine sarà 10º posto. Il sesto posto sfuma e la squadra si piazza al decimo posto: è di fatto una retrocessione. Il cammino del Diavolo è un cammino impeccabile, sei risultati utili consecutivi decretarono la vittoria del Teramo che vince il campionato con 46 punti.