Se ci rivolgiamo a un’Azienda o a un Ente, useremo la seguente formula: "Spett. Aranzulla”, puoi optare per un più leggero “Buonasera Sig. Infine, non usare termini o espressioni che non conosci o che non usi abitualmente solo per fare buona impressione: l’errore è lì dietro l’angolo, e una figuraccia in tal senso difficilmente si dimentica. Inizia con un saluto. Vi prego, aiutatemi. Cerca di usare un linguaggio consono alla persona con cui parli, pur attenendoti alle tue capacità, e senza strafare. Spero di essere stata d'aiuto! Sei nel posto giusto: in questa guida ti spiegheremo come si scrive una mail di tipo professionale, dalla struttura alle indicazioni sul contenuto del testo. Poco male: ho per te una guida semplicissima che può insegnarti a farlo! Scrivere email: consigli generali. Nel mondo digitale odierno, usare l'email per richiedere uno stage è sempre più comune. Uno degli approcci migliori all’uso delle email di follow-up è quello di ripetere per iscritto le informazionifornite a voce, al telefono o di persona, aggiungendo al tempo stesso nuove informazioni. Hai bisogno di trovare modelli e consigli utili per scrivere una mail formale?. Scoprite come rivolgersi al destinatario di una lettera formale in questa guida. Ora che hai capito come salutare il tuo interlocutore (ad es. Come scrivere una mail ad un professore universitario: cosa scrivere per chiedere una tesi o un semplice appuntamento o per ringraziarlo. Insomma, la pratica di mandare una cosiddetta lettera digitale non ti è così sconosciuta. Se ci stiamo rivolendo ad un’istituzione, una ditta o magari un professore, il saluto deve prevedere alcune formule di rito. E-mail formaleIn ambito professionale elavorativoCon persone sconosciute per varierichieste: su un prodotto, uninformazione su un evento o uncorso, un concorso, d’ordinemedicale o giuridico,…E-mail informaleAmiciParentiServe sapere : 10.000,00 € i.v. Riproporre le informazioni discusse … o qualsiasi altro titolo di studi abbia l’altra persona. Se vuoi aumentare il tasso di apertura (open rate) delle tue email, e quindi scrivere dei messaggi efficaci, devi sempre inserire e scrivere un oggetto ben strutturato.. Corpo email. Non è vero. Sono sicuro che, almeno una volta nella vita, avrai scritto una email a qualcuno: che sia un tuo amico, un tuo conoscente o addirittura te stesso per condividere un file (nonostante ti abbia mostrato metodi ben più comodi per farlo). Potrebbe interessarti: Come inviare allegati di grandi dimensioni – Come riconoscere email truffa/virus. E poi mi ha lasciato l'email del segreteria e mi ha detto di scrivergli. Riassumendo quanto ti ho detto fin’ora, più l’oggetto è breve, conciso ed esplicativo, più la tua email ha probabilità di catturare l’attenzione del destinatario (e meno, invece, di finire dritta dritta nel cestino). In questo articolo, infatti, ti spiegheremo come scrivere una lettera di questo genere. Che la lettera sia per il capo di un'azienda, uno specialista di un settore o una persona di rispetto saper scrivere bene una lettera è sicuramente molto importante. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. Principali campi dell’email. Scegliere uno stile formale o informale per l'email. Quest’ultimo deve riassumere l’argomento della mail nel modo più chiaro e sintetico possibile. Salve, mi chiamo (nome) e vi scrivo per porvi una questione, ho già parlato precedentemente con il rappresentante (nome del rappresentante) e mi è stata fornita questa mail. Non hai la più pallida idea di come mandare una email perché è la prima volta che lo fai? la segreteria di una facoltà universitaria, un professionista privato ecc. In tal caso non credo tu abbia bisogno di consigli: basta semplicemente salutare il tuo interlocutore, scrivergli ciò che desideri fargli sapere e congedarlo come ritieni più opportuno. Inizia sempre l’email con un saluto, ad esempio “Dear Lillian” (Cara Lillian). Come scrivere una lettera formale: struttura e contenuto. Personalizzare l’account di posta elettronica scegliendo il nome con cui il destinatario visualizzerà l’ema… Cominciamo subito! Probabilmente scoppieresti a ridere, e penseresti che questa persona si presenta già male. Ha pubblicato per Mondadori e sono ...............  e sono una studentessa cinese attualmente iscritta a............ Vi contatto perché vorrei iscrivermi alla Facoltà di ............ Mi é stato riferito da un vs rappresentante che per poter accedere agli studi mi occorre un tutore, in quanto non avrò ancora compiuto la maggiore età al momento di iniziare gli studi. Nel caso il tempo non ti sia avverso però, ti consiglio di leggere l’articolo citato! Puoi invece usare ad esempio le formule “Distinti saluti“, “Cordiali Saluti“, “Cordialmente” o “Cordialità” per completare in modo neutro il tuo messaggio di posta. Non importa che tu sia una matricola o un laureando con già 2 anni di esami alle spalle, le mail da inviare ai professori di facoltà possono spesso metterci in crisi e, in molti casi, farci fare più di una figuraccia. Modelli di email pronti all’uso: copia, sostituisci… invia! Avere un indirizzo email “serio” è fondamentale per fare una buona impressione. In questo caso occorre mantenere le distanze. https://www.aranzulla.it/come-scrivere-una-email-formale-1052600.html Come l’attacco, vare a dire ciò che serve per iniziare l’email, e il corpo della comunicazione (body copy). Sì, hai capito bene, oggi illustreremo alcuni modelli di email da inviare ai nostri professori universitari per svariati motivi: per chiedere informazioni sugli appelli, sui libri di testo, sulle modalità d’esame, per chiedere se una determinata lezione si terrà o semplicemente perché hai necessità di sapere se hai superato un esame scritto e magari anche il voto… Anche questo dipende strettamente dal tipo di email che hai scritto, ma voglio darti qualche consiglio per dare una conclusione appropriata al tuo messaggio di posta: non vorrai mica terminare una email formale con “Ciao!”, o peggio ancora “Saluti e baci“? I’ll be back in office on Monday, TT/MM/JJ, and will respond to you as soon as possible. C'è un solo problema: dovrei iniziare l'università nel settembre 2016, ma a quel tempo non avrò ancora compiuto 18 anni. Inoltre, non aver paura di andare accapo e iniziare un nuovo paragrafo: fallo per staccare concetti completamente separati, o se ti accorgi che hai scritto troppo testo senza andare accapo (cosa che potrebbe stancare la vista di chi legge). Se proprio gli appellativi come egregio, spettabile e via discorrendo non ti vanno giù e li trovi troppo “freddi”, puoi sostituirli con un saluto come Buongiorno o Buonasera, a seconda di quando presumi che l’email verrà aperta dal destinatario. Molte persone pensano che scrivendo un'email si possa essere sgrammaticati, sbagliare l'ortografia o usare una brutta sintassi. Scrivere male porta a leggere male e a capire male. Il grosso è fatto e l’email è scritta ma, così come hai avuto cura di quanto ti ho spiegato fino ad ora, devi avere cura anche del congedo (o saluto finale). L' importante è essere molto chiari e sintetici: se hai necessità di approfondire un discorso chiedi un appuntamento. Comments Off on Scrivere una mail formale: dritte e consigli da seguire Studiare ad Ancona Like. Dopo la maturità vorrei iscrivermi per un'università italiana (mi piacerebbe Bologna perché è dove Dante ha studiato;). Come scrivere una mail formale: oggetto. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Gentilissimo Bianchi, Gentilissimo Bianchi, Meno formale, dopo che si è già stabilito un contatto.
COME SCRIVERE UN’EMAIL FORMALE IN ITALIANO Cominciamo subito! Chiarita, finalmente, l’importanza dell’indirizzo email che possiedi e dell’oggetto, è arrivato il momento di rimboccarti le maniche e iniziare a dare forma al tuo messaggio. Ciao a tutti! Allora ecco una interessante notizia per te: adesso sei nel posto giusto. Aranzulla), lascia che ti dia qualche consiglio anche su come continuare la tua email. Sono una ragazza cinese...... etc (qua parli del problema, del cercare un tutore ecc). 19 Settembre 2017 Commenti disabilitati su Come scrivere una lettera formale: struttura e contenuto Studiare a Reggio Emilia 5. Prima di pigiare sul tasto “invia”, ricorda di rileggere il messaggio almeno un paio di volte. Ora che hai capito l’importanza di un buon indirizzo di posta elettronica, è ora che sposti l’attenzione su un altro dettaglio che spesso passa in secondo piano: l’oggetto del messaggio. ), Ingegnere (Ing.) Ho spiegato la mia situazione (riguardo alla mia età ed ai conseguenti/relativi problemi) al rappresentante dell'università di Bologna e lui mi ha risposto che l'università potrebbe trovare un tutore per me a condizione che io scriva alla segreteria dell'università per inoltrare tale richiesta. Ringrazio in anticipo e saluto distintamente. Lettera per segreteria, Forum Discussioni off-topic: commenti, esempi e tutorial dalla community di HTML.it. La parte che segue il saluto iniziale è la presentazione: questa viene usata per presentarsi all’interlocutore, qualora non ci si conoscesse già, dando qualche indicazione in più su sé stessi. C'è una sola problema: dovrei andare all'università nel settembre 2016, ma a quel tempo non avrò 18 anni. Di fianco all’aggettivo circostanziale devi porre il titolo della persona a cui ti rivolgi seguita dal suo cognome; ad esempio, puoi usare Dottore (Dott.) Ciao a tutti! Sono una ragazza cinese di 16 anni. I am currently on vacation with no access to my e-mail account. Grazie per l'attenzione, spero possiate rispondermi presto. Gentile Sig. Puoi definire email informale quella che scrivi a una persona che conosci abbastanza bene, con la quale hai un rapporto relativamente stretto e parli in assoluta tranquillità. Dopo aver salutato ed eventualmente essersi presentati, bisogna far capire all’interlocutore il motivo per il quale si è scritta l’email. Che si tratti di indirizzi, numeri di telefono, informazioni circa i servizi della nostra azienda, prezzi o tempistiche, è probabile che il nostro interlocutore non ricordi alla perfezione tutto quello che è stato detto e inviargli un promemoria può essere un gesto molto gradito. Sai come ci si rivolge alle istituzioni? Ad esempio, anziché “Egregio Sig. Se hai dubbi o se non hai la più pallida idea di se e cosa abbia studiato chi sta dall’altra parte, ti consiglio invece di buttarti sui classici Signor (Sig.) COME SCRIVERE UN’EMAIL FORMALE IN ITALIANO. Esempio. La prima cosa che devi fare è quella di valutare a chi stai inviando il messaggio di posta, così da scegliere un buon saluto di circostanza (o un saluto iniziale). Sei alla ricerca di consigli su come scrivere una lettera formale?. L’oggetto della tua email è ciò che la identifica immediatamente, quindi ti consiglio di sceglierne uno che, in poche parole, spieghi il motivo del tuo messaggio. Interagisci con madrelingua di tutto il mondo. Ho detto la mia situazione(riguarda alla mia età e le seguenti problemi) al rappresentato dell'università di Bologna e lui mi ha risposto che la università potrebbe trovare un tutore per me nel condizione che io scrivi al segreteria dell'università. Microsoft. La soluzione migliore è usare semplicemente il proprio nome e cognome: mario.rossi, m.rossi, rossi.m, rossi.mario… 2. e Signora (Sig.ra), che vanno sempre bene. Come scrivere un e-mail formale? Ricorda poi che per uno stile più formale è meglio essere sempre molto completi ed esaustivi nelle strutture, mentre per uno stile più informale, ci si può anche permettere di essere meno precisi. Sto facendo la seconda liceo, in Cina il liceo dura 3 anni, vale a dire nel 2016 mi sarò laureata. Come posso iniziare una lettera formale nel caso in cui non conosco il nome del destinatario. Quante volte ti sei chiesto come scrivere una lettera formale in modo corretto o sei andato alla ricerca di lettere formali già fatte?Spesso, infatti, capita di dover comunicare con persone o istituzioni importanti ed avere necessità di scrivere una lettera formale ad un’azienda, al sindaco, al Comune, ad un professore, al dirigente scolastico e così via. Prima di darti qualche dritta su come iniziare una email, è bene che tu acquisisca un concetto fondamentale: la differenza tra email informale e formale. Infine, dopo il saluto, vai accapo e firmati con il tuo nome e cognome, o eventualmente con la firma completa comprensiva di ruolo, contatto telefonico e altro. Tieni presente che, come ti ho già detto, la presentazione è fondamentale se non conosci il tuo interlocutore; se invece hai già avuto modo di conoscerlo, o se è in grado di capire autonomamente chi sei perché hai già comunicato con lui, ti consiglio di evitare la presentazione (è inutile dire a qualcuno chi sei, se ti conosce già!) Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Se vuoi lasciar intendere all’interlocutore che ti aspetti una risposta in breve tempo (ad esempio se stai inviando un curriculum vitae), puoi avvalerti di una formula come “In attesa di una cortese risposta, la saluto cordialmente“; ancora, se hai scritto una email formale ma non ossequiosa (ad esempio, se hai iniziato con “Gentile”), puoi tranquillamente usare una formula come “Buon proseguimento“, “Buona giornata” o “Buona serata“, a seconda del momento del giorno in cui credi il messaggio venga letto. Scrivere una e-mail formale 1. Quando l’email arriva a destinazione e compare nella lista della posta in arrivo, evidenziata in neretto perché “da leggere”, il nome del mittente è la prima cosa che balza agli occhi. Tuttavia se la scrivi per chiedere un favore, fa piacere leggere un buongiorno all’inizio e un grazie e la firma alla fine (per esempio una email che dice: consigliatemi un libro di italiano per stranieri per un bambino nigeriano di nove anni, non fa venire voglia di rispondere). Non so come scrivere un'email formale ad una segreteria. Ora che hai capito come iniziare una email, come continuarla e anche come finirla, sei pronto per sederti davanti al computer (o prendere il tuo smartphone/tablet) e metterti al lavoro. Eppure, ora che devi scrivere un messaggio simile a un tuo superiore, a un potenziale datore di lavoro o a un cliente, ti senti un po’ nel panico e ti stai chiedendo come iniziare una email di questo tipo, così da evitare figuracce già dalle prime righe del messaggio. Aranzulla” o, semplicemente, “Buonasera” (utile anche se non conosci il nome della persona con cui andrai a comunicare). Segreteria dell'Università di Bologna. . Il linguaggio che utilizziamo per questo motivo è formale; usiamo le formule di cortesia codificate e diamo sempre del Lei e del Voi. Il discorso è invece diverso per quanto riguarda una email di tipo formale, cioè quella diretta a una persona nei confronti della quale devi avere un certo riguardo (e con la quale non hai un rapporto di confidenza): ad esempio, puoi scrivere una email formale al tuo capo o a un tuo superiore, a un potenziale datore di lavoro, a un professore e così via. Spett. Detto ciò, non posso far altro che augurarti buona lettura e, in via del tutto eccezionale, buona scrittura! Thank you for your mail. In tutti i casi, dopo il saluto iniziale metti una virgola e vai accapo. Come ti ho già accennato, i miei consigli saranno orientati prevalentemente alla composizione di una email formale. Vedrai: leggendo attentamente le mie dritte, riuscirai a scrivere un messaggio di posta elettronica efficace e corretto senza affaticarti tanto e, soprattutto, senza dover ricorrere all’aiuto di quel tuo amico laureato in lettere! Ad esempio, un'email inviata ad un gruppo di avvocati dovrebbe essere più formale di una email inviata ad un gruppo di studenti del college. Certo che no! Ecco alcuni esempi: Se hai ricevuto un email da una persona con cui hai confidenza: Thanks for the email … Le scritte colorate sono le frasi più formali. trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Non ti preoccupare, la formalità è richiesta per scrivere alla segreteria ma non è eccessivamente complicato! Come intestare una lettera al consolato? Basta fare capire cosa vuoi e perché. 1. Dunque, in breve, l’email informale è quella che scrivi a qualcuno che conosci e con cui hai un rapporto di confidenza, l’email formale è quella che invece rivolgi a chi conosci poco e con cui hai un rapporto di osservanza. E mi è stato detto che potete provvedere voi all'individuazione di tale figura garante. Non sapevo a dove trovare un tutore; c'era un incontro di orientamento accademico in cui c'erano i rappresentanti di diverse università. Formale, diretto, spiegazione di un problema con un allegato Mi scuso per non aver inoltrato prima il messagio ma a causa di un errore di battitura la Sua e-mail è stata rimandata indietro come e-mail da utente sconosciuto. Ho chiesto all'ambasciata d'Italia e loro dicono che ci deve essere un tutore per garantire la mia sicurezza. Come scrivere un E-mailformale?Wafa Mkadem 2. Sono sicuro che, almeno una volta nella vita, avrai scritto una email a qualcuno: che sia un tuo amico, un tuo conoscente o addirittura te stesso per condividere un file (nonostante ti abbia mostrato metodi ben più comodi per farlo). Insomma, l’email formale è adatta a tutti quei casi in cui devi avere un certo tono, e posso garantirti che una email di questo tipo, se scritta bene, può essere molto più eloquente di un biglietto da visita. Bene, di seguito troverai la struttura standard di una lettera formale in inglese e diversi esempi fac-simile di lettere per ogni occasione. (avvocato), Potrebbe interessarti: Come inviare allegati di grandi dimensioni – Come riconoscere email truffa/virus. Sto facendo la seconda liceo, in Cina il liceo dura 3 anni, vale a dire nel 2016 mi sarò laureata. Mondadori Informatica. Come dici? Dobbiamo scrivere una lettera o una email formale a un’ambasciata estera in Italia, oppure italiana all’estero? Ricorda inoltre che, per mandare una email che abbia valore di raccomandata/notifica a mezzo postale, per evitare di apporre la firma digitale, o per comunicazioni di un certo tipo con la Pubblica Amministrazione, hai bisogno di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata o PEC: puoi crearne uno seguendo il mio pratico tutorial. La tua perplessità è comprensibile, perché non tutti sanno da subito iniziare un messaggio di posta elettronica e renderlo adatto a chi lo riceverà: come sempre ci vogliono sia un minimo di preparazione sia un bel po’ di esperienza. L’email è uno strumento di comunicazione rapido, efficace e informale. Lo stile che si utilizza per scrivere l'email determina quanto sarà efficace. In questo secondo caso, come ti ho già detto, è importantissimo che tu ti ponga in un certo modo per fare una buona impressione e, soprattutto, per essere quanto più chiaro e incisivo possibile. E poi mi ha lasciato l'email del segreteria e mi ha detto di scrivergli. Consulta il prima possibile la mia guida dedicata e imparerai a farlo in un batter d’occhio. Non so come scrivere un'email formale al segreteria. Gli aggettivi di circostanza più usati sono Spettabile (abbreviato Spett.le) , Egregio, Gentile (o Gentilissimo, abbreviato Gent.mo) e Caro, e vengono scelti in base al tipo di rapporto formale che si ha con l’interlocutore, secondo le linee guida che ti spiego di seguito. L’oggetto della tua mail formale è un altro punto al quale prestare molta attenzione. Ad esempio, se stai scrivendo una email per candidarti alla posizione di programmatore informatico, un buon oggetto potrebbe essere Candidatura per posizione di programmatore informatico; se invece stai scrivendo al tuo capo per sottoporgli un rendiconto mensile, un buon oggetto potrebbe essere Rendiconto relativo al periodo 10-2017/11-2017; ancora, se stai scrivendo a un docente per prenotare un colloquio privato, un buon oggetto potrebbe essere Richiesta appuntamento per colloquio relativo al corso di […]. Usa, per esempio. Come si scrive un'email formale indirizzata ad una segreteria? Non sapevo a dove trovare un tutore; c'era una esposizione educativo in cui c'erano le rappresentanti di diverse università. le + il nome dell’Azienda o Ente" → è l’abbreviazione dell’aggettivo "spettabile" che significa "rispettabile". Insomma, la pratica di mandare una cosiddetta lettera digitale non ti è così sconosciuta. Come scrivere una mail alla Segreteria studenti (o della pigrizia) 18/02/2013 03/04/2019 Rufus 6 commenti Era da un po’ che volevo scrivere un articolo intitolato “Come scrivere una mail alla Segreteria … Sarebbe indirizzata alla segreteria di una scuola. Vi prego, aiutatemi, Cinese (mandarino), Inglese, Greco, Italiano, Latino. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei Se sei arrivato qui attraverso l’articolo “come scrivere una mail formale” è perché non hai tempo da perdere e ti serve un testo pronto da adattare alle tue esigenze. In the meantime you can direct your urgent messages towards my colleague COLLEGA (collega@esempio.it). 2. L’email vera e propria, composta da diversi elementi. Vogliamo richiedere del materiale cartaceo, delle informazioni, dei documenti, ma non sappiamo come iniziare la lettera e a chi rivolgerci? Il primo aspetto da tenere in conto è l’ oggetto. Se vedi un annuncio per un tirocinio o ti piacerebbe informarti su possibili esperienze, manda una email alla persona di competenza. Ma non preoccuparti, perché hai avuto la fortuna di capitare nel posto giusto al momento giusto: nelle righe di seguito, infatti, ti spiegherò i modi migliori per iniziare una email formale dandoti consigli e linee guida da seguire per ottenere il risultato migliore. Formale, destinatario di sesso femminile, stato civile sconosciuto, nome noto. Sei alla ricerca di consigli utili su come scrivere una mail formale?. Come iniziare una email di Salvatore Aranzulla. 08200970963 - N. REA: MI 2009810 - C.S. Ciao Questo sito contribuisce alla audience di. Presta attenzione a tutto quanto sto per suggerirti e, mi raccomando, tieni sempre presente la persona (o le persone) a cui è diretta l’email: ti garantisco che tutto andrà per il meglio. Non bisogna mai trascurare l’oggetto perché è la prima cosa che leggerà il destinatario dell’email: se non scritto bene potrebbe non attirare l’attenzione o, peggio, far passare la tua email … Dopo la maturità vorrei iscrivermi ad un'università italiana (mi piacerebbe quella di Bologna perché è dove Dante ha studiato;). Questa è una parte che cambia profondamente a seconda delle situazioni, ma voglio darti comunque delle “dritte” che possano aiutarti a fare buona figura. Disporre di un indirizzo di posta con un nickname professionale. Gentile Mario, Gentile Mario, Informale, in caso di rapporto di amicizia, raro. Questo spesso rende necessario altri giri di email … Bastano poche righe ma chiare, non penso che ti si richieda chissà quale padronanza della lingua italiana. Grazie! 8. Scrivere una mail formale: dritte e consigli da seguire. Ho chiesto all'ambasciata d'Italia e loro dicono che ci deve essere un tutore per garantire la mia sicurezza. Scopri le formule da usare, la struttura da seguire e gli errori da evitare quando si scrive una lettera formale.. Al giorno d’oggi capita spesso di scrivere (o tradurre) lettere formali di vario genere, da una lettera di presentazione a una richiesta di informazioni, alla corrispondenza commerciale aziendale. Mi stai dicendo che non sei capace di creare una firma completa che ti si addice, ma ne vorresti una? Ora puoi iniziare l’email in questione con il saluto di circostanza, che solitamente è composto da un aggettivo di circostanza, dal titolo della persona a cui ci si rivolge e dal suo cognome. Ancora, se stai scrivendo all’indirizzo generico di una scuola (scuola@istituto.it, ad esempio) e vuoi rivolgerti in particolare alla segreteria, potresti iniziare il tuo messaggio con “All’attenzione dell’ufficio Segreteria dell’istituto ‘Scuola’”. Sono una ragazza cinese di 16 anni. Per capirci, ti faccio subito un esempio: se tu fossi il capo di un’azienda, come reagiresti nel ricevere un curriculum proveniente da superbello1998@dominio.com? Notifica di assenza formale in inglese. Assicurati di scriverla con un tono formale, proprio come se fosse una lettera. Tieni ben presente che, subito dopo il mittente, l’oggetto è la seconda cosa che viene guardata da chi sta dall’altra parte, per questo anche un buon oggetto è importantissimo affinché la tua email sortisca l’effetto desiderato. Ti spiegherò di seguito come salutare il tuo interlocutore nel migliore dei modi a seconda del grado di confidenza che hai con quest’ultimo, come presentarti, come continuare la tua email e, infine, come congedarti; può sembrarti una cosa banale ma, ti assicuro, fare la dovuta attenzione ai dettagli aiuta a porsi in modo decisamente migliore. Ti spiego meglio: se stai scrivendo all’ufficio amministrazione della tua azienda (amministrazione@azienda.it) e vuoi che il messaggio sia letto in particolare da Mario Rossi, potresti iniziare l’email con “Alla cortese attenzione/all’attenzione di Mario Rossi” e andare accapo, per poi procedere con i saluti. Versione web della Community ora disponibile. come si scrive un'email formale all'segreteria? Come scrivere una mail ad un professore universitario La guida definitiva . Per questo motivo, è necessario: 1. o qualcosa del genere. Per esempio, se stai scrivendo a un potenziale datore di lavoro, presentati scrivendo il tuo nome e cognome (“sono Salvatore Aranzulla”) ed il motivo per cui scrivi (“e la contatto in merito all’annuncio per il ruolo di programmatore verso la sua azienda”); ancora, se stai scrivendo a un docente universitario, presentati spiegando che fai parte del suo corso (sono Salvatore Aranzulla e seguo il suo corso di Programmazione Distribuita). Prima di scrivere il tuo messaggio, devi prestare attenzione a un dettaglio che spesso si tende a sottovalutare: com’è fatto l’indirizzo email dal quale invierai il messaggio. 1. e Dottoressa (Dott.ssa) se stai parlando con una persona laureata (in qualsiasi materia), Professore (Prof.) e Professoressa (Prof.ssa) se stai parlando con un docente titolare di cattedra, Avvocato (Avv. Sono una ragazza cinese di 16 anni. Dunque, se ti stai rivolgendo al tuo capo o a un superiore cerca di usare l’indirizzo di posta che ti è stato assegnato dalla tua azienda/Università; se ti rivolgi a un docente, a un potenziale datore di lavoro (magari per presentare un curriculum vitae), o a un cliente/superiore e non disponi di un indirizzo aziendale, cerca di crearne uno che si associ direttamente alla tua persona. Utilizza i saluti giusti e cura la grammatica. Se non possiedi già un indirizzo di posta “serio”, ti consiglio di crearne immediatamente uno usando la mia guida dedicata, e di tenerlo in serbo per inviare email formali di qualsiasi tipo. Innanzitutto, dai uno sguardo all’indirizzo di posta elettronica di chi riceverà il messaggio: se si tratta di un’indirizzo nominale (ad esempio aranzulla@dominio.it) puoi iniziare direttamente dai saluti; se, invece, si tratta di un indirizzo generico (amministrazione@dominio.it, oppure lavoro@dominio.it, o ancora info@dominio.it), puoi iniziare con una riga che esplichi il diretto intestatario del messaggio. Vorrei avere maggiori informazioni in merito. come si scrive un'email formale all'segreteria? In attesa di una vs cortese risposta, porgo i miei cordiali saluti. Spett.le (Direzione, Ripartizione, Facoltà, Segreteria.....) Conclusione con: Ringrazio sentitamente e porgo distinti saluti. Dopo la maturità vorrei iscrivermi per un'università italiana (mi piacerebbe Bologna perché è dove Dante ha studiato;). Ciao a tutti! e di passare direttamente al punto successivo. © Aranzulla Srl a socio unico - Piazza della Repubblica 10 - 20121 Milano (MI) - CF e P.IVA: Come iniziare una mail formale. Assai diverso è il discorso se la mail è indirizzata ad un estraneo o per una questione di lavoro. Ecco il Formato/modello generale di una lettera formale in inglese (se invece devi scrivere un’email puoi consultare la nostra guida specifica per le email in inglese): Beh, avresti ben ragione a farlo! Completa la presentazione con un punto; se la presentazione è particolarmente lunga, ti consiglio anche di andare accapo. Indirizzi di posta elettronica del tipo s.aranzulla@dominio.it o aranzulla.s@dominio.it, anche accompagnati da un numero se necessario, sono da consigliare; dimentica indirizzi come player99@dominio.it, thebest@dominio.it o che contengano nickname o altri soprannomi (a meno che tu non usi un nome d’arte per identificarti professionalmente): faresti una figura non bella fin dal principio.