Tutte le modalità e i requisiti che servono per ottenerli. I buoni potranno essere spesi presso gli esercizi commerciali della città che hanno aderito all’iniziativa per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità (sono esclusi alcolici e superalcolici). Al via la distribuzione dei cosiddetti «buoni spesa», per un valore di 651 mila euro assegnati dal Governo con il «Fondo di solidarietà alimentare», per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità rivolto ai quei monzesi che stanno vivendo un periodo di grave difficoltà economica a causa dell’emergenza provocata dal Coronavirus: da lunedì 6 aprile anche online le domande. Stampa; Torna Su; Torna all'elenco Contatti. I criteri Nella seduta di venerdì 3 aprile la Giunta ha definito le «linee guida» per la distribuzione dei «buoni spesa». Chi, infatti, si è registrato prima del 21 dicembre 2018 deve registrarsi nuovamente. I numeri dei contagi e, soprattutto, dei morti sono ancora drammatici, ma il trend ci dice che bisogna cominciare a pensare alla “Fase 2”. Informazioni Generali. 03032720157 . Sulla base delle domande e dei requisiti si provvederà poi all'assegnazione dei «buoni spesa». I «buoni spesa» saranno erogati fino ad esaurimento delle risorse disponibili. »Per maggiori info. image/svg+xml it-fast-backward ... image/svg+xml it-fast-forward Comune di Concorezzo Provincia di Monza e della Brianza ... delle domande dei buoni spesa sono stati chiusi il 24 aprile. Il Comune di Monza ha ottenuto dalla società incaricata per la fornitura degli stessi il 10% in più del valore nominale acquistato, portando quindi la cifra a 710.816 euro. Buoni spesa Comune di Alassio: ultimi giorni per presentare le istanze. Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina. È l’obiettivo della delibera di Giunta, approvata nella seduta di oggi, che amplia i requisiti di accesso alla misura di sostegno delle persone in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus.Le nuove linee guidaDue i requisiti modificati: l’importo limite della dichiarazione dei redditi 2019, riferita all’intero nucleo familiare, che passa da 20 a 30 mila euro e l’arco temporale all’interno del quale c’è stato un licenziamento da lavoro a tempo indeterminato, una cessazione da lavoro a tempo determinato o un ricorso ad ammortizzatori sociali che si allarga dal 31 gennaio – 3 aprile 2020 al 30 settembre 2019 – 22 aprile 2020.Allargare le maglie «Il Covid è, innanzitutto, un’emergenza sanitaria, spiega il Sindaco Dario Allevi. In seguito al recente aggiornamento, per accedere ai Servizi on line del Comune di Monza con user e password è necessario effettuare nuova registrazione. Saranno assegnati dei buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità il cui valore è: “I buoni spesa, uniti ai pacchi alimentari, sono un modo per aiutare le le fasce più deboli – racconta l’Assessore alle Politiche Sociali Paola Buonvicino. Rilascio PIN. Il Comune di Giussano ha approvato i criteri di accesso e le modalità di erogazione dei buoni spesa destinati ai nuclei familiari in difficoltà, in relazione alla situazione economica che si è determinata per effetto delle conseguenze dell’emergenza Covid. Sono già 156 le richieste pervenute agli uffici. Comune di Monza | Piazza Trento e Trieste - 20900 Monza | Tel. Ad Arcore nuova tranche di buoni spesa: è già possibile fare domanda. «Ci siamo mossi il più velocemente possibile per riuscire a dare risposte immediate e concrete a chi in questo momento si trova in gravi difficoltà», spiega il Sindaco Dario Allevi. Chi ha difficoltà a compilare la domanda online deve prendere un appuntamento telefonico (tel. Nessuno deve sentirsi abbandonato. Arrivano i buoni spesa del Comune, fino a 450 euro a famiglia. Scarica il modulo dell’Autocertificazione. I «buoni spesa» saranno erogati fino ad esaurimento delle risorse disponibili. CoronaVirus: Buoni Spesa, domande da lunedì 14 dicembre Una misura di solidarietà per l'emergenza covid 19 assegnati dal Governo per oltre 651 mila euro per l’acquisto di generi alimentari e beni di … Ad oggi sono circa un migliaio le famiglie a cui sono già stati erogati i «buoni spesa» per un valore di oltre 190 mila euro. Ora è arrivata questa “mancetta” del Governo che stiamo mettendo a disposizione della nostra comunità in tempi record». 0. Il post epidemia per molte famiglie sarà drammatico. Categorie; Notizie; Ultima modifica giovedì 10, Dicembre 2020 . Coronavirus, il Comune di Monza annuncia: ‘Via ai buoni spesa’. Utilità “ Comune di Verano Brianza Provincia di Monza e della Brianza. I criteriNella seduta di venerdì 3 aprile la Giunta ha definito le «linee guida» per la distribuzione dei «buoni spesa». Domande dal 14 al 31 dicembre, con esito pubblicato l'11 gennaio By Redazione. L'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Schio - Cristina Marigo - illustra le modalità e i requisiti per ottenere i buoni spesa per l'emergenza dovuta all'epidemia di Coronavirus. Bisogna essere, ovviamente, residenti a Monza e avere presentato una dichiarazione dei redditi 2019, riferita all'intero nucleo familiare, non superiore a 20 mila euro. buoni spesa | modalitÀ di distribuzione Al fine di garantire la massima trasparenza e, nel contempo, la tutela della salute rispetto ad eventuali rischi di contagio da Covid-19 o di assembramenti, gli uffici comunali del settore Affari generali-Politiche sociali, stanno provvedendo a contattare, telefonicamente, gli aventi diritto al sostegno alimentare. 7 April 2020 . E’ aperto a Vimercate il terzo bando per l’erogazione di Buoni Spesa a favore delle ... Come per i precedenti bandi è necessario avere dei requisiti disponibili nelle linee guida sul sito web del Comune di Vimercate. Comune di Monza, Monza. Comune di Concorezzo Piazza della Pace, 2 20863 - Concorezzo (MB) P.IVA 00741200968 C.F. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0392832853 – 0392832856 – 0392832829) per per essere assistito nella compilazione dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 17.» Per maggiori info, Comune di Monza | Piazza Trento e Trieste - 20900 Monza | Tel. Il Comune comunicherà ai singoli esercizi scelti direttamente dai beneficiari il valore dei buoni che questi potranno spendere fino al valore complessivo assegnato. PER INFORMAZIONI SUI BUONI SPESA TELEFONARE AL NUMERO 0432 1273131 DA LUNEDI A VENERDI DALLE ORE 09.00 ALLE ORE 13.00 - LUNEDI DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 17.00 Richiesta di buono acquisti a sostegno del reddito per nuclei familiari in difficoltà – intervento di emergenza COVID-19 per solidarietà alimentare di cui al D.L. Progetto "Buoni spesa" - Misure urgenti di solidarietà alimentare Con ordinanza della Protezione Civile n.658 del 29/3/2020 sono state assegnate al Comune di Lissone le risorse economiche per l'acquisto di generi alimentari da destinare ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus Covid-19. Inserisci la lettera iniziale del tuo cognome per essere indirizzato allo sportello corretto. Ad oggi sono circa un migliaio le famiglie a cui sono già stati erogati i «buoni spesa» per un valore di oltre 190 mila euro. RICHIESTA BUONI SPESA. I nuovi criteri entreranno in vigore da venerdì 24 aprile. Avviso di partecipazione per la concessione di buoni spesa a coloro che versano in uno stato di bisogno in relazione alla situazione economica determinatasi … A confermarlo è stato il sindaco Rosalba Colombo che ha illustrato le modalità di richiesta e quelle di erogazione dei buoni stessi. Potrà essere presentato da un solo componente del nucleo familiare. n. 154 del 23 novembre 2020. Pertanto tutte le istanze rientranti nelle C.d. Sono famiglie di cui ci dobbiamo far carico doverosamente fin da adesso».Il budget e i beneficiariIl valore dei «buoni spesa» è di 651 mila euro assegnati dal Governo con il «Fondo di solidarietà alimentare». Il «clickday» è fissato per lunedì 14 dicembre. I «buoni spesa» saranno erogati fino ad esaurimento delle risorse disponibili.Le modalitàLa domanda può essere compilata online nella sezione »Servizi online oppure scaricata e inviata via mail all’indirizzo buonospesa@comune.monza.it. 2488 “A partire da lunedì prossimo sarà possibile presentare la domanda per ottenere i buoni spesa distribuiti dall’Amministrazione Comunale”. Il Comune di Monza ha ottenuto dalla società incaricata per la fornitura degli stessi il 10% in più del valore nominale acquistato, portando quindi la cifra a 710.816 euro. Gli aventi diritto dovranno scaricare il modulo di richiesta dei buoni spesa disponibile sul sito Internet del Comune e sulla pagina Facebook istituzionale e, dopo averlo compilato e aver allegato la copia della carta di identità, potranno spedirlo via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. A Monza sono infatti in arrivo altri 651 mila euro in buoni spesa per l’acquisto dei generi alimentari. Le modalitàDa lunedì 6 aprile sarà disponibile l’autocertificazione per presentare l’istanza e tutte le istruzioni utili per richiedere il «buono spesa». Allerta Meteo. Andiamo oltre la «mancetta» del Governo «Si tratta di una misura che cerca di andare incontro a tutte quelle persone che a causa della crisi dovuta al Coronavirus non hanno le risorse economiche per acquistare generi alimentari e beni di prima necessità, spiega il Sindaco. C’è tempo fino a oggi, venerdì 8 maggio alle ore 12.00 per presentare al Comune la domanda per ottenere i “buoni spesa”. 05/04/2020. Dal Comune di Monza altri 650 mila euro per i Buoni Spesa MONZA – In arrivo altri 651 mila euro di «buoni spesa» per l’acquisto di generi alimentari. Novità da lunedì in Lombardia. Musei civici di Monza. Attraverso l’erogazione di nuovi buoni spesa, il Comune di Milano prosegue nel suo impegno di supporto alle famiglie residenti a Milano in difficoltà economica a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Informazioni, notizie ed eventi sulla città e sui servizi. Aumentare il numero delle famiglie che potranno accedere ai «buoni spesa». La decisione di ampliare i requisiti dei buoni spesa si inserisce in una politica di sostegno a chi si trova in una situazione di difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus. Sono disponibili 2 sportelli digitali per una distribuzione ottimizzata degli accessi. La modulistica da utilizzare è disponibile sul sito web del comune ma può anche essere ritirata in formato cartaceo presso l’URP. Quindi bisogna trovarsi in una situazione di necessità, bisogno e fragilità economica a causa dell’emergenza COVID-19, per una o più delle seguenti motivazioni: licenziamento da lavoro a tempo indeterminato o ricorso ad ammortizzatori sociali nel periodo 31 gennaio – 3 aprile 2020; cessazione di rapporto di lavoro a tempo determinato o ricorso ad ammortizzatori sociali nel periodo 31 gennaio –3 aprile 2020; aver contratto il virus o avere un familiare deceduto in seguito a COVID-19, con ricadute di natura economica sul nucleo familiare stesso.